Centro Didattico Abruzzo in Miniatura, l’offerta formativa 2020/21

Centro Didattico Abruzzo in Miniatura, l’offerta formativa 2020/21

Il Centro Didattico dell’Abruzzo in Miniatura, a cura del dottor Christian Dolente, presenta la sua prima offerta formativa 2020/21.

Le attività si svolgeranno all’interno del MuMi (piazza San Domenico, 1 Francavilla al Mare).

Un team di docente di diverse professionalità e competenze di occuperanno dei laboratori e delle attività didattiche previste nei mesi di novembre e dicembre.

Ecco nel dettaglio l’offerta formativa del Centro Didattico.

VISITA GUIDATA DELLA MOSTRA

DURATA: 1 ora e mezza

COSTO: 5 euro ad alunno (minimo 15 alunni)

La visita guidata della mostra L’Abruzzo in miniatura si svolge lungo un percorso dislocato sui due livelli del Museo Michetti e ha l’obiettivo di avvicinare gli alunni al ricchissimo patrimonio architettonico della regione tra siti archeologici, castelli, palazzi e molto altro La sorprendente collezione presente nel museo, realizzata in massima parte dal maestro Livio Bucci nell’arco di 30 anni di infaticabile e meticoloso lavoro, si presenta come uno strumento formativo eccezionale ed unico nel panorama nazionale Nel corso della visita l’operatore si soffermerà su specifiche “miniatureʺ che daranno l’occasione di effettuare brevi approfondimenti in grado di tracciare la storia dell’uomo in Abruzzo dalle origini ai nostri giorni.

LABORATORI DIDATTICI

DURATA: 2 ore e mezza

COSTO: 9 euro ad alunno (minimo 15 alunni

I laboratori didattici si svolgono subito dopo la visita guidata della mostra, in un’area appositamente dedicata del museo, e mirano all’approfondimento di diverse tematiche trattate nel corso della visita.

1. LETTERATURA E RACCONTI

UNA FIABA ABRUZZESE Scuola Primaria

I castelli disseminati nella nostra regione e riprodotti in scala presso il parco museale saranno punto di partenza per l’elaborazione di una fiaba ambientata in Abruzzo seguendo lo schema di Propp sarà proposto agli studenti, sotto forma di gioco, di inventare una fiaba e costruire un proprio libro.

FRANCAVILLA NELL’ABRUZZO FORTE E GENTILE LA LEGGENDA DI FRANCHINA Scuola secondaria di I grado

I bambini dovranno rielaborare attraverso la propria immaginazione alcune opere d’arte abruzzesi, disegnando ambienti diversi intorno alle figure in primo piano L’attività proposta aiuta ad osservare la realtà con più attenzione e a rielaborarla attraverso la propria fantasia.

KAMISHIBAI IL RACCONTO SU CELESTINO V VA IN SCENA IN UNA TELEVISIONE «MANUALE» Scuola primaria

Dopo un percorso di visita specifico sugli eremi legati alla figura di Pietro del Morrone, l’operatore procederà con la lettura di alcuni brani tratti dal libro dello scrittore abruzzese Ignazio Silone intitolato “L’avventura di un povero cristiano”, dedicato alla figura di Celestino V, il papa del gran rifiuto A seguire, gli alunni metteranno in scena la storia attraverso il kamishibai alternandosi nella “ manuale delle immagini proposte e nella lettura del racconto, producendo un video del lavoro svolto.

NATURALmente D’ANNUNZIO L’ARTE DELLA POESIA INCONTRA IL GIOCO Scuola primaria

Il laboratorio, ispirato alle opere di Gabriele d’Annunzio, permetterà agli alunni di avvicinarsi e conoscere più da vicino la natura tanto amata dal poeta in un viaggio alla scoperta di fiori e piante del territorio Attraverso un percorso di visita incentrato sulla sezione naturalistica della mostra e una serie di giochi (statici e dinamici) essi conosceranno le piante descritte dal poeta, le loro caratteristiche e gli ambienti in cui vivono.

UNA POESIA ILLUSTRATA Scuola primaria

Dopo una visita più approfondita del plastico raffigurante la transumanza, si partirà dall’analisi della poesia “I Pastori” di Gabriele d’Annunzio e si chiederà agli alunni di scegliere, tra le opere degli artisti del “cenacolo michettiano”, quelle che sappiano illustrare meglio i passi del poeta Una volta scelte le opere si lavorerà alla realizzazione di un videoclip dove si metteranno insieme le voci dei ragazzi con le immagini selezionate.

RISCRIVERE LA STORIA Scuola primaria

Un percorso conoscitivo delle opere letterarie e degli scrittori che hanno un legame particolare con l’Abruzzo approfondiremo la conoscenza della storia e delle tradizioni del nostro territorio Sarà interessante calarci nel contesto storico in cui hanno operato questi letterati e con i materiali calligrafici di un tempo ricostruiti dai bambini si proverà a scrivere una novella ispirata alla vita abruzzese di un tempo.

TRANSUMANDO Scuola dell’infanzia, scuola primaria

Racconto itinerante alla scoperta delle tradizioni agro pastorali i versi di D’Annunzio e la Basilica di Collemaggio saranno punto di partenza di un’ideale transumanza attraverso le riproduzioni presenti nel parco museale di alcuni luoghi significativi ad essa connessi Come attività laboratoriale gli studenti riprodurranno con la tecnica del mosaico/collage un tholos tipico esempio di architettura legata alla pratica della transumanza.

2. ARTE E STORIA

ABBAZIE, BASSORILIEVI E SIMBOLI Scuola primaria, scuola secondaria di I grado

Un percorso tematico guiderà gli alunni alla scoperta dell’Abruzzo medievale ed il laboratorio didattico svelerà i valori iconografici e simbolici delle decorazioni presenti sui portali e sugli arredi liturgici delle più importanti abbazie della regione (San Giovanni in Venere, Santa Maria in Valle Porclaneta Santa Maria del Lago, San Pietro ad Oratorium Oratorio di San Pellegrino etc… Gli alunni realizzeranno con caratteri medievali, tempere e pennelli la copertina di un antico manoscritto

ANNUNZIATA SCIPIONE LA PITTRICE CONTADINA Scuola primaria

Attraverso l’analisi delle opere realizzate da Annunziata Scipione, artista abruzzese autodidatta nativa di Tossicia (i bambini prenderanno confidenza con la cultura materiale, gli ambienti, le feste, i riti, l’alimentazione, i lavori legati al mondo rurale e pastorale che ha caratterizzato la nostra regione per millenni. Nella seconda parte dell’incontro gli alunni realizzeranno con pennelli e tempere una personalissima opera d’arte.

ATTRAVERSO I VETRI DELLA STORIA Scuola secondaria di I grado

Attraverso un percorso di visita guidata sul tema delle cattedrali abruzzesi cogliamo lo splendore dell’artigianato artistico rintracciabile nella produzione di vetrate, arredi liturgici, transenne ed altri capolavori delle maestranze locali. La proiezione di immagini relative agli interni delle chiese d’Abruzzo aiuterà gli alunni nella realizzazione di manufatti originalissimi con la tecnica della pittura su vetro.

GIOIELLI D ABRUZZO TRA ARTE E LETTERATURA Scuola primaria, scuola secondaria I grado

Il laboratorio mira all’approfondimento dei gioielli d’Abruzzo e della loro matrice culturale attraverso un percorso di visita incentrato sulle tele di Francesco Paolo Michetti e sulla sezione dei gioielli esposta in mostra. Dopo aver avvicinato gli studenti a questa tematica si avvierà un laboratorio per la realizzazione di un gioiello fatto a mano attraverso la tecnica dello sbalzo.

MICHETTI TRA RITI, ORI E AMULETI Scuola primaria

Michetti Patini, Celommi, Barbella, i Cascella hanno raccontato attraverso le loro meravigliose produzioni artistiche il volto dell’Abruzzo agro pastorale Riti, culti, abiti tradizionali, ori ed amuleti raffigurati nelle opere di questi artisti sono diventate nel tempo importantissime fonti documentarie per lo studio del folklore e delle tradizioni popolari. L’analisi delle due opere pittoriche del Michetti presenti nel museo aiuterà gli alunni a comprendere e ad approfondire lo studio del territorio ed in seguito a realizzare un personalissimo amuleto con tecnica mista.

MILLE CASTELLI NEL CUORE DEL MEDIOEVO Scuola primaria, scuola secondaria di I grado

Torri d’avvistamento, castelli arroccati, borghi fortificati benvenuti nella baviera d’Italia. Lungo il percorso di visita dell’Abruzzo in miniatura i bambini entreranno in contatto diretto con i più importanti presidi ossidionali del territorio riprodotti magistralmente dal maestro Livio Bucci. Mille castelli e mille storie da raccontare prima di cimentarsi con la tecnica del bassorilievo in argilla con la quale realizzare una fantastica torre normanna.

● IL MIO STEMMA ARALDICO Scuola primaria, scuola secondaria I grado

Dopo una visita tematica incentrata sui maggiori castelli abruzzesi esposti nel parco museale, sulla loro struttura, sulla loro funzione e sul legame con le famiglie nobiliari che vivevano al loro interno, si illustrerà agli studenti i fondamenti dell’araldica e si chiederà loro di realizzare un personalissimo stemma partendo dal proprio cognome.

TRABOCCHI D’AUTORE Scuola primaria

Avvolte da un’aura ancestrale che rimanda all’immagine delle palafitte preistoriche o alle carcasse scheletriche di animali di origine antidiluviana, queste arcaiche macchine da pesca, conosciute con il nome di trabocchi, sono posizionate lungo una fascia che intercetta i centri di Rocca San Giovanni Fossacesia Torino di Sangro Casalbordino Il laboratorio ripercorrerà̀ la storia avvincente di queste meravigliose macchine da pesca attraverso l’utilizzo di immagini proiettate e con la lettura di alcuni passi tratti dal Trionfo della Morte. Seguirà̀ la realizzazione di un dipinto raffigurante un trabocco con tecnica mista (pastelli ad olio, tempere ed acquerelli), per un effetto pittorico di grande impatto visivo.

3. GIOCHIAMO AL MUSEO

● IMPARIAMO NUOVE PAROLE Scuola primaria, scuola secondaria I grado

Dopo una visita guidata incentrata sui castelli esposti nel parco museale e un approfondimento sul fenomeno dell’incastellamento in Abruzzo, gli studenti verranno suddivisi in due squadre e si sfideranno in un grande cruciverba che li aiuterà a memorizzare, divertendosi, una specifica terminologia legata alla struttura dei castelli, ai loro sistemi costruttivi e difensivi e al loro legame con il territorio circostante.

INDOVINA L OPERA Scuola primaria, scuola secondaria I grado

Sulla scia del gioco di società chiamato “Indovina chi?”, lo scopo di quest’attività è far indovinare agli studenti diversi monumenti presenti in mostra dopo aver effettuato una visita a specifiche sezioni del parco museale Durante l’attività laboratoriale la classe verrà divisa in due gruppi vincerà il gruppo che indovinerà il maggior numero di monumenti Le opere scelte permetteranno agli studenti di conoscere più da vicino il patrimonio architettonico del territorio regionale.

TUTTI PUZZLE PER L’ABRUZZO Scuola primaria

Dopo la lettura itinerante del libro “Un’avventura in Abruzzo Guida illustrata per viaggiatori coraggiosi”, sotto forma di gioco, gli studenti risponderanno a domande inerenti il percorso guidato per poi collocare nella giusta area geografica i tasselli con luoghi e monumenti rappresentativi della regione.

QUIZZETTONE Scuola primaria, scuola secondaria I grado

Dopo una visita incentrata su determinate sezioni dell’Abruzzo in Miniatura, gli studenti verranno divisi in due gruppi e, sotto forma di un gioco a tris, si formulerà loro una serie di domande su diversi argomenti trattati Il gruppo che risponderà al maggior numero di domande riuscendo a fare un tris vincerà la partita. Gli alunni riusciranno, in questo modo, a memorizzare le nozioni apprese durante la visita guidata

4. ECO CULTURA E TERRITORIO

● UN MARE IN BOTTIGLIA Scuola primaria

Il progetto si propone di sensibilizzare gli alunni ed avvicinarli al doloroso tema dell’inquinamento marino. Attraverso l’ausilio di materiali multimediali sarà possibile prendere visione e coscienza della salute del nostro mare Adriatico, da sempre grande orgoglio degli abruzzesi e degli abitanti della costa, e che rifiuti tossici e le plastiche riversati in mare stanno distruggendo. L’attività laboratoriale prevede la realizzazione di “un mare in bottiglia” riutilizzando una bottiglia di plastica e sabbia colorata.

Leave a Reply

Your email address will not be published.